CRONOLOGIA DI FLORINDA DONNER-GRAU Parte XI [Luglio - Agosto 1997]
(Traduzione di Lorien Grant Parey)

19 Luglio 1997 ?Il video di Greg e Gabi mostra Castaneda che pianta un graticcio contro il muro perimetrale del complesso, e poi Castaneda, Florinda e Carol che vanno in auto verso Westwood.

- Ho cenato con Castaneda, Florinda e Carol alle 6 di sera al Moustache Caf?a Westwood. Le prenotazioni sono a nome di Florinda. (Florinda ordin?costato di agnello e patate schiacciate al posto della verdura che aveva detto di voler mangiare. Carol poi ordin?lo stesso e io mi accodai. Castaneda, comunque, volle il lavarello special, con salsa di coriandolo al burro, che chiese fosse posta di lato. Quando la cameriera ci chiese se volevamo vino, Florinda sbott?"no," e tutti noi dicemmo di no. Castaneda poi "spieg?quot; alla cameriera che Florinda "?mormone." L’ex senatore Alan Cranston era seduto nel separ?vicino al nostro.

Tra le altre cose, Florinda e io parlammo delle nostre esperienze individuali durante la visita in Europa per i workshops di inizio estate. Florinda ci disse che lei e le altre "non vedevano l’ora di andarsene da Berlino" e descrisse l’hotel dove erano alloggiati a Berlino Est, il cui circondario era "deprimente." Castaneda disse che Nuri aveva visto un tizio a Berlino Est le cui scarpe si stavano disintegrando, e che aveva voluto comprargli le scarpe nuove. Florinda ricord?che camminando lungo le ramblas durante il workshop di Barcellona aveva visto sei tedeschi alti, che la "fecero diventare nervosa", notando che c’era "qualcosa di molto freddo" nei ragazzi tedeschi. Io scherzai dicendo che dovevano essere stati "i Ragazzi venuti dal Brasile," al che Florinda rispose, "no, venivano dalla Germania," ma Carol cap?il riferimento e lo spieg?

Castaneda ci disse che non vedeva l’ora di andarsene da Roma, perch?"puzzava." Carol o Florinda gli chiesero se non gli era piaciuta quando frequentava l?la scuola d’arte, e lui ammise che Firenze gli era piaciuta. Descrisse anche la Spagna come "puzzolente e decrepita."

Castaneda afferm?che una volta voleva sposare una donna giapponese, e aveva preparato l’anello. Ma lei lo vide con una ragazza messicana che gli sedeva in grembo, e gli disse di stare lontano da lei o "mi avrebbe accoltellato." Castaneda raccont?anche una "lunga storiella comica" su un tizio alto che aveva conosciuto, che possedeva una Volkswagen con cui di solito dava passaggi agli autostoppisti. Il tizio chiedeva loro dove volevano andare, ma a prescindere da quello che dicevano, li portava in un posto lontano, tipo Agoura, e li faceva scendere l? Pare anche che quel tipo avesse modificato il sedile della macchina, in modo da sembrare di altezza normale quando era seduto al posto di guida.

Castaneda ci parl?della sua relazione con un famoso artista messicano, Oscar Tamayo, che viveva a New York, cosa che venne fuori perch? Margarita Nieto stava in quel periodo catalogando per un mercante d’arte a Palm Springs che si era accaparrato il mercato con un altro brillante artista messicano. Ci raccont?anche della vedova di un uomo che era morto dopo un’operazione di bypass non riuscita. Quando le fu detto che aveva bisogno della stessa operazione, lui afferm?che lei rispose, "Fa?‘n culo." Castaneda ci disse che lei aveva un amante, e che quando venne il suo momento lei stava facendo una nuotata e chiese al suo amante di prepararle un margarita: "Fallo forte, cos?che possa gustarlo." Mentre lo sorseggiava not?che, "C’è qualcosa di molto strano in questo margarita, qualcosa che non ho mai assaggiato prima." Poi croll?e mor? Tutti loro sembravano pensare che fosse una grande maniera di andarsene.

Castaneda ci disse che era stato colpito "da una grossa esplosione." Disse anche che "Lorenzo" [Bruce Wagner] aveva pensato di fare un viaggio organizzato in Europa e che, se fosse partito, loro "non avrebbero potuto fare il Teatro dei Fantasmi." Lorenzo fu "proprio salvato per un pelo," ma "non lo sapeva." Lorenzo non part? ma in qualche modo fece s?che Castaneda fosse "colpito da un’esplosione." Non spieg?quale fu questa esplosione.

All’inizio della cena Castaneda mi diede un regalo fasciato in carta arancione con un nastro bianco, che si rivel?essere un oggetto che lui afferm?era appartenuto al Nagual Lujan. Spieg?che non poteva "sostenere il corso della domenica"- che "era diventato troppo difficile" e non poteva continuare ad incontrarsi con noi - ma che in qualche modo, con questo dono voleva "creare un legame." Durante la cena l’energia di Castaneda sembrava pi?bassa del solito, e pareva che avesse difficolt?a parlare abbastanza forte da far s?che lo udissimo senza sforzo.

Replica Watches  Replica Watches

2 Agosto 1997 ?Zaia fa una conferenza al Midnight Special Bookstore sulla Promenade di Santa Monica, alla quale parteciparono Florinda, Carol e altri (ripresa in video da Greg e Gabi).

Inizio Agosto 1997 ?Greg Mamishian e Gabi vengono sorpresi da Nyei mentre portano via la spazzatura messa fuori dal complesso di Castaneda a Pandora, dove vivevano anche Florinda, Taisha e Joanie.

23-27 Agosto 1997 ?Workshop Intensivo "I non-fare degli stregoni dell’antico Messico," al L.A. Convention Center. Il costo era di 1.200$, o 1.000$ per partecipanti a workshop precedenti, con circa 850 partecipanti. (Le seguenti citazioni sono elaborate dagli appunti presi da Vincent Sargenti e Randy Stark.)

Florinda, leggendo una dichiarazione [scritta da, o insieme a, Castaneda, come lo erano invariabilmente tutte le dichiarazioni delle Streghe negli ultimi workshops], disse che il vecchio nagual, don Juan, aveva dato loro il meglio di s? Li aveva colpiti con ogni cosa che avesse. Quando si accorse che Carlos non aveva la configurazione energetica o il temperamento per null’altro che terminare il suo lignaggio, diede alla Grande Florinda l’incarico di rimetterli insieme e guarirli dopo che lui e il resto del suo gruppo fossero partiti. Loro non valevano un soldo bucato, disse Florinda. "Non avresti potuto formare una persona intera da noi quattro messi insieme."

Florinda scherz?dicendo che Carlos aveva "fatto un sacco di errori nella vita" e che durante gli anni lei aveva assistito alla maggior parte di essi. Una delle cose pi?recenti e "imbecilli" che aveva fatto era stato creare quello che venne poi conosciuto come il gruppo della domenica. Spieg?che Carlos aveva lavorato intensivamente con un gruppo di persone per pi?di un anno. "Il temperamento di Carlos non ?come quello di don Juan," afferm? Descrisse Castaneda come "il prototipo dell’artista mordi e fuggi." Disse che lui aveva deciso di cercare di influenzare questo piccolo gruppo di persone e di "tentare di modellarli in seri praticanti-guerrieri solo con la forza della sua personalit?carismatica, della sua abilit?a parlare a lungo su qualsiasi cosa, e della sua energia superiore." Questo fu "un monumentale errore di giudizio perch?tutto quello che era riuscito a fare era trasformarsi nel loro ‘guru? Cos?il gruppo della domenica fu abolito."

Nella sua seconda conferenza Florinda disse che voleva dimostrarci a cosa "assomigliava" muovere l’attenzione in un’altra posizione che non fosse quella del "me" tra le dita dei piedi. Disse che potevamo muovere la nostra attenzione dovunque all’interno dei confini di luminosit?intorno al livello delle caviglie, e che farlo era consigliabile. Fece anche una distinzione tra muovere il punto di assemblaggio e muovere il "raggio" di attenzione che proviene dal punto di assemblaggio e si fissa su un’area o un punto particolare dentro i confini della consapevolezza. Come avvertimento, prima della dimostrazione Florinda raccont?che era caduta all’indietro e aveva battuto la testa in una stanza d’albergo mentre era seduta sul letto e faceva questo. Spieg?che dovremmo stare molto attenti quando cerchiamo di farlo, e raccont?la storia della prima volta in cui vi era riuscita. Le avevano detto di sedersi sulle ginocchia su qualcosa di morbido, come il letto, cosicch?quando fosse caduta in avanti non si sarebbe fatta male. Bene, quando finalmente mosse la sua attenzione lontano dalla posizione del "me" tra le dita dei piedi, afferm?che non cadde direttamente in avanti o indietro, ma pi?o meno di lato e batt?la testa su un duro comodino col ripiano di marmo. Cos?ci esort?a trovare una posizione sicura per tentarlo.

Poi present?Miles, dicendoci che lui ?"un vero dottore." Lo prese in giro chiamandolo, "oh, dottore!" mentre saliva sul palco per "controllarla". Florinda fece un secondo o due di silenzio mentre chinava la testa in avanti e verso il basso, poi si afflosci?e cominci?a cadere in avanti. Miles la sostenne, naturalmente, e quando lei divenne nuovamente cosciente disse sospirando, "Oh, grazie, Dottore!" Ripet?la dimostrazione parecchie volte voltandosi verso i vari lati del pubblico.

A proposito dell’importanza personale e dei Volatori, venne raccontata la storia di una coppia di persone anziane che erano amici di Taisha e Florinda [probabilmente i genitori di Joanie Barker]. Disse che al momento erano in una casa di cura. Un tempo erano ricchi e importanti cittadini di Los Angeles. Disse che la coppia pagava un milione di dollari all’anno per essere accudita e vivere in quell’istituto. Nonostante la loro ricchezza, comunque, quando qualcuno volle donare alla donna una pianta di rose, l’amministratore della casa di riposo rifiut?il permesso. In seguito quando un amico di famiglia fece pressione sull’amministratore, lui apparentemente acconsent? ma ancora non c’era nessuna pianta di rose. Nell’udire questo, Florinda si fece accompagnare nell’area di Santa Barbara dove venne a parole con l’amministratore. "Perch?non le lasciate avere la sua fottuta pianta di rose?" gli chiese. "Bene, non deve essere cos? volgare su questo," rispose l’amministratore. "E lei non deve essere cos?fottutamente stupido!" Ribatt?Florinda.

Disse che l’amministratore non pensava che importasse molto perch?la donna era molto anziana e non c’era del tutto con la testa. Florinda afferm?che lui sperava che l’anziana donna morisse prima che le dessero la pianta di rose. Florinda us?l’amministratore come metafora, dicendo che in un certo qual modo siamo tutti come lui. Tutti noi crediamo di avere pi?tempo di quanto ne abbiamo realmente. Continu?a parlare del Mare Oscuro della Consapevolezza e della forza dell’Intento, di come le due cose costituiscano l’intero universo come pu?essere percepito dall’uomo.

In serata Florinda parl?dei diversi modi in cui don Juan pare si riferisse ai Volatori, a seconda del suo umore: "Panchito" nei momenti pi?leggeri, "Paco" altre volte, e "San Francesco" se si sentiva cupo e morboso, "come solo un Nagual pu?essere," disse.

I volatori non sono intelligenti o superumani, sono solo l? e sono proprio come noi. Tutte le caratteristiche del me sono un loro riflesso. Ma quando li buttiamo fuori, quando il nostro splendore, il nostro "preservativo di consapevolezza," si risolleva fino al livello della vita, li vediamo per ci?che sono. Allora, poich?viviamo in un universo predatorio, entra in campo un’altra entit? un tipo di essere a cui lei si rifer?come "Seymour."

Florinda afferm?che "quando Carlos si sente cupo e morboso siede per ore a guardare una fila di formiche su un muro." Quando qualcuno chiedeva dove fosse Carlos, la risposta scherzosa era, "Probabilmente fuori a contemplare formiche."

Durante una sessione di domande e risposte Florinda rispose a una domanda scritta sulla loro apertura al pubblico spiegando che "non volevamo avere segreti che non ci appartenevano neanche." La loro apertura al pubblico aveva a che fare con "il ritorno di Carol Tiggs." Quell’evento "ci aveva reso disponibile dell’energia che non sarebbe stata disponibile altrimenti." Decisero, "basandoci sul vedere l’energia mentre fluisce nell’universo", che avrebbero reso i passi disponibili a chiunque volesse impararli. Per compiere questo, distillarono i passi in una forma che li rese prontamente usabili da chiunque, qualsiasi tipo di corpo o configurazione energetica avessero.

"Dov’è Carlos?" url?un uomo dal fondo della sala. Taisha e Florinda dapprima non risposero alla sua domanda, cos?l’uomo url?finch?non gli risposero. Taisha e Florinda apparivano insicure su come rispondere. "La sua energia e consapevolezza sono l?fuori," disse infine Taisha. "Lui ?la ragione per cui siamo tutti qui." "Stiamo cercando di riportarlo indietro," disse quietamente Florinda.

Un’altra domanda fu, "Fate sesso?" Florinda rispose, "Non so, immagino sia il modo in cui sono stata allevata. Due cose non chiedere mai a una signora: una, non chiedere mai a una signora quanti anni ha, e due, non chiedere mai a una signora se fa del sesso. Questi sono argomenti molto personali. Risponder?a questo semplicemente dicendo che usiamo l’energia sessuale per navigare nell’infinito."

Florinda afferm?anche che gli istruttori di Tensegrit? "vedono l’energia direttamente mentre fluisce nell’universo." Present?l?quot;unit?sciamanistica" per nome, indicando le loro credenziali accademiche e professioni. Miles era un medico. Brandon aveva una laurea in psicologia "e sta praticando la specializzazione di psicologia in violenza domestica. Gavin ha due lauree—una in biologia e una in scienze della Terra. Fabricio ?un banchiere investitore/consulente. Lorenzo ?un produttore/scrittore, e Julius ?un regista/produttore. Le Alexander sono Nuri e Zaia—entrambe attualmente stanno studiando per il dottorato. E Reni e Nyei Murez, le cugine, sono insegnanti di inglese. Reni sta finendo la scuola di legge, Nyei sta perseguendo una carriera nell’editoria. Talia Bey ?il presidente di Cleargreen." Le credenziali o le attuali occupazioni di Kylie, Erin, Darien e Haley non furono enumerate.

Vai alla Cronologia di Florinda Donner-Grau parte XII